370 3655374 info@clinicaireos.com Lun - Ven: 10.00 - 20.00

lunedì 30.03.2020

Differenza fra carie e macchie sui denti

rapprensentazione di un sorriso con denti bianchi e sani

Il sospetto dell’insorgere di una carie è spesso dato dalla presenza di una macchia marrone o nera sui denti.

Avvolte queste macchie sembrano delle semplici e piccole righe presenti sulla superficie dei molari che ci portano a rivolersi a un dentista per la cura.

Tuttavia, la presenza di macchie più scure a livello dello smalto non sempre è sintomo di una carie.

le alternative possono essere una semplice alterazione del colore, causata da determinate sostanze pigmentanti, risolvibile con  pulizia dei denti professionale, oppure un’alterazione del colore della dentina che si trova subito sotto allo smalto dei denti.

Diventa quindi fondamentale capire di fronte a quale casistica ci troviamo.

Logicamente, rivolgendosi ad un dentista, ogni dubbio andrà via e lui, grazie alla sua visita specialistica, saprà riconoscere se vi è o meno presenza di carie.

Cosa può macchiare i denti

La presenza di macchie sui molari è abbastanza frequente.

I solchi dei molari sono zone che accolgono facilmente l’accumularsi di sostanze pigmentanti.

Cattive abitudini, come il fumo e la scarsa igiene orale, oppure l’assunzione di alcuni tipi di alimenti possono essere validi motivi per cui i denti presentano queste macchie.

Gli esempi per eccellenza di alimenti pigmentanti che alterano il colore dello smalto sono il tè, il caffè, bevande gassate, il vino rosso, alcuni condimenti quali la salsa di soia o l’aceto balsamico, frutta e verdure come mirtilli, more, e ciliegie, dolci e caramelle come la liquirizia, granite o ghiaccioli, eccessivamente colorati.

Tabacco, fluoro, antibiotici, antistaminici, integratori a base di ferro sono altri elementi che danneggiano la colorazione naturale dei denti; addirittura i colluttori a base di Clorexidina, qualora venissero usati per più di quindici giorni, renderebbero i denti praticamente “neri”.

La presenza di queste macchie, se visibili, sono un elemento antiestetico non indifferente.

Come prevenzione anche di una carie eventuale, o di altre patologie del cavo orale, è importante mantenere una buona igiene orale quotidiana e, un paio di volte all’anno, rivolgersi ad un dentista per una pulizia professionale.

Ricordiamo infine che esiste uno strumento, chiamato Air Flow.

L’Air flow è un utilissimo strumento utile per eliminare le macchie dei denti attraverso un getto ad alta pressione di acqua, aria e bicarbonato.