370 3655374 info@clinicaireos.com Lun - Ven: 10.00 - 20.00

giovedì 15.10.2020

Quanto costano le faccette dentali

quanto costano le faccette dentali

Le faccette dentali sono strati molto sottili in porcellana o ceramica, da collocare sul dente, le quali una volta provate, verranno incollate sui denti attraverso colle specifiche o resine.

Le faccette vengono usate per rivestire quei denti che presentano dei difetti causati per esempio dalla da una scarsa igiene orale o dalla cattiva masticaz3ione  che possono comportare denti ingialliti o sciupati ma anche per correggere denti storti, sproporzionati, rotti o comunque con difetti di colore e forma.

Cosa sono le faccette dentali

➡ Scopri di più: Cosa sono le faccette dentali e quando usarle

Grazie alle faccette dentali potrai ritrovare un sorriso bello e proporzionato.

Come abbiamo sempre detto un bel sorriso è il miglior biglietto da visita, è la prima cosa che notiamo quando facciamo una nuova conoscenza, ci aiuta nelle relazioni, facilita la possibilità di socializzare e di relazionarsi con gli altri.

Avere un sorriso poco curato può farci sentire a disagio quando siamo a contatto con altre persone e può portare a complessi psicologici che ci impediscono di creare nuove relazioni abbassando la propria autostima e portandoci ad avere meno fiducia in noi stessi.

Per tutti questi motivi, e per altri non descritti, raccomandiamo sempre di prendersi cura dei propri denti e della propria bocca.

Come detto poco sopra una possibilità per avere un sorriso perfetto è quella di ricorrere alle faccette dentali.

L’utilizzo delle faccette dentali appartiene alla categoria della medicina estetica odontoiatrica, sempre più diffusa e richiesta dai pazienti.

L’utilizzo delle faccette è sempre più richiesto dalle persone perché garantisce risultati immediati e sicuri senza rischi.

Infatti basterà fare un intervento e non invasivo e indolore per avere il sorriso che hai sempre sognato.

Si tratta di un trattamento prettamente estetico: la sua funzione sta nel nascondere difetti e imperfezioni delle arcate dentarie, ottenendo un risultato duraturo per oltre 10 anni.

La composizione delle faccette dentali

Le faccette dentali possono essere realizzate con materiali diversi, tutti biocompatibili con la nostra bocca.

Il materiale di cui è composta la faccetta dentale può essere ceramica o porcellana; ed essa rappresenta un’alternativa ad interventi molto più invasivi.

Le faccette dentali in ceramica

realizzazione faccette dentali in ceramica

Le faccette in caramica sono quelle più utilizzate perché permettono una grande personalizzazione secondo le necessità del caso e consentono di creare varie sfumature di colore per raggiungere un’altissima somiglianza al colore naturale dei denti ottenendo un sorriso bello ed armonioso.

La ceramica è sicuramente il materiale da consigliare per ottenere il miglior risultato estetico.

Bisogna specificare che è anche un materiale più delicato e che il paziente dovrà porvi più attenzione rispetto a una soluzione in materiale composito.

Le faccette dentali in composito

Le faccette dentali fatte in composito sono molto più resistenti (poiché più elastiche) a possibili traumi rispetto alla controparte in ceramica e possono essere restaurate e riparate più velocemente in caso di problemi.

Il più grande svantaggio delle faccette dentali in composito è quello di avere meno possibilità di personalizzazione del colore oltre a essere soggette a variazioni di colore con il passare del tempo.

Un vantaggio risiede invece nel fatto che queste faccette sono più economiche rispetto a quelle in ceramica.

Faccette dentali Lumineers

Le Lumineers sono tra le eccellenze delle faccete dentali in ceramica  integrale ultra-sottili, molto resistenti ed estetiche e che offrono una grande personalizzazione.

Questo tipo di faccette vengono applicate direttamente sul dente dopo una preparazione rapida e invasiva regalandovi il sorriso che avete sempre sognato: bello, naturale e duraturo.

Grazie a questo nuovo brevetto innovativo avrete dei denti belli e sani in solo due appuntamenti:

  • durante il primo appuntamento il dentista prende l’impronta dei vostri denti.
  • nel secondo appuntamento si procede all’applicazione delle faccette in modo facile e veloce.

Quale tipologia di faccette dentali scegliere?

Ovviamente la scelta deve essere valutata con la massima attenzione insieme al dentista che si occuperà dell’installazione e deve essere fatta in base alla forma ed al colore che i denti dovranno avere alla fine del trattamento ed alle esigenze del cliente.

Applicazione della faccetta dentale in ceramica:

Le faccette dentali devono essere applicate da un dentista esperto secondo una specifica procedura.

Durante la prima seduta il dentista deve limare il dente o i denti sui quali dovranno essere applicate le faccette, deve prendere l’impronta sulla quale poter realizzare la progettazione delle faccette in una dimensione idonea rispetto al dente naturale.

Durante la seduta, sarà il medico odontoiatra a preparare i denti attraversando le varie fasi, ovvero la presa dell’impronta, il posizionamento delle faccette provvisorie, fino ad arrivare alla fase finale dove verrà scelto il colore e si procederà all’applicazione delle faccette definitive.

Fasi di applicazione delle faccette dentali

Preparazione delle faccette sui denti.

In un primo momento, viene effettuata un’anestesia locale, in modo tale che il paziente non avverta dolore durante il trattamento.

Il dentista procederà con la fase di fresatura dei denti, ovvero la limatura del dente interessato, eliminando uno spessore di 0,4/0,8 mm circa dalla superficie anteriore dei denti, mantenendo comunque lo spessore naturale dei denti.

Questo processo dura indicativamente 30 minuti.

Successivamente, terminata la fase di preparazione, il medico prenderà l’impronta dentaria da consegnare al laboratorio per la creazione delle singole faccette in porcellana, ceramica o resina.

Applicazione delle faccette dentali.

A questo punto avviene il posizionamento delle faccette provvisorie sui denti limati, che saranno poi sostituite nel momento in cui il laboratorio avrà pronte le faccette dentali definitive.

Il dentista, quando procede all’ultima seduta, una volta anestetizzato il paziente, andrà a rimuovere le faccette dentali provvisorie e provvederà a rimodellare i denti, effettuando un’attenta valutazione della forma e del colore dei denti restanti.

Talvolta, può essere preferibile effettuare una pulizia dentale ed uno sbiancamento tramite laser o gel, così da uniformare il colore dei denti alle faccette dentali definitive.

Infine, si procede all’attaccatura definitiva delle faccette dentali con apposite colle e resine.

Quanto costano le faccette dentali?

Come qualsiasi trattamento anche il costo delle faccette dentali è influenzato da tanti fattori: la collocazione dello studio dentistico, l’onorario del dentista, la qualità dei materiali impiegati e così via.

I prezzi nelle grandi città, in generale, sono abbastanza allineati, la differenza sostanziale la si può trovare rivolgendosi a studi di provincia.

In linea di massima a Firenze il prezzo di una faccetta in ceramica oscilla tra i 300 e i 1000 euro.

In altre parti di Italia e nelle città come Milano, Bologna e Roma le faccette arrivano a costare anche tra i 1.500-1.700 euro circa ma il costo è fortemente influenzato dalla tipologia di materiale scelto, porcellana, ceramica o resina.

Quanto costano le faccette dentali a Firenze in Ireos Dental

Tipo di faccettaPrezzo Ireos Dental
Faccetta dentale in ceramica280 €
Faccetta dentale in composito200 €
Faccette lumineers400 €

Quanto durano le faccette dentali

La durata di una faccetta dipende molto dal materiale con cui è stata realizzata e dell’attenzione con la quale la si tratta oltre che da come il paziente se ne prende cura.

La durata di una faccetta dentale, nel corso del tempo, è aumentata notevolmente, grazie ai diversi avanzamenti tecnologici, raggiungendo i 15-20 anni.

Nel caso in cui si subisca un trauma e la faccetta si rompa sarà comunque possibile restaurarla o sostituirla in modo facile e con la stessa velocità con cui sono state applicate le faccette la prima volta.

➡ Scopri di più: Quanto durano le faccette dentali

Quanto resiste una faccetta dentale

La resistenza delle faccette dentali è strettamente correlata ad altri elementi, quali il corretto posizionamento da parte del medico, la qualità dei materiali, la professionalità e la capacità di creare faccette perfettamente idonee e performanti all’impronta del paziente, e infine da un’accurata igiene orale da parte del paziente, abbinata a regolari visite di controllo, fondamentali per ottenere risultati migliori e stabili nel corso del tempo.

Cosa risolvono le faccette dentali

  • Denti disallineati: le faccette dentali sono un’ottima alternativa all’ortodonzia, per correggere l’allineamento dentale.
  • Denti discromici (di colore scuro) che non vengono sbiancati dalle normali tecniche di sbiancamento laser;
  • Denti con alterazioni dello smalto e del colore: grazie alle faccette dentali è possibile tornare ad avere un sorriso bello e luminoso laddove invecchiamento, alcool e fumo hanno corroso la dentina e lo smalto.
  • Denti separati da diastema: grazie alle faccette è possibile correggere gli spazi eccessivi presenti tra dente e dente. Eliminando quelle fessure sarà possibile sistemare i punti di contatto e ottenere un sorriso omogeneo.
  • Denti rotti o fratturati le faccette sono un’ottima soluzione anche per ripristinare il sorriso laddove un trauma o un altra problematica ha portato alla rottura o frattura di uno o più denti.

Fa male mettere le faccette dentali?

No. L’intervento per mettere le faccette dentali è indolore e non invasivo con garanzia sui risultati senza rischi.

Faccette Dentali prima dopo

Prima

prima delle faccette dentali

Dopo

faccette dentali dopo

 

Altre informazioni sulle faccette

E’ importante sottolineare che le faccette dentali sono protesi che correggono le imperfezioni dei denti ottenendo risultati rapidi e soddisfacenti.

Sono in grado di donare un aspetto naturale e lucente al sorriso, ottenendo risultati duraturi, in quanto la ceramica e la porcellana sono materiali molto resistenti.

I benefici derivanti hanno una durata di 10 anni e oltre; successivamente le faccette andranno categoricamente sostituite per mantenere una buona estetica.

Logicamente, come in ogni ambito, sussistono delle controindicazioni, ovvero una serie di lati negativi; fra questi il costo notevole del trattamento.

L’applicazione delle faccette dentali comporta una spesa che oscilla dai 300 euro fino ad un massimo di 1700 euro;

La fresatura dei denti è un processo irreversibile, una volta intrapresa questa strada non è più possibile cambiare idea, in quanto la rimozione di una parte di smalto, benché minima, può provocare ipersensibilità.

Infine non sono una soluzione indicata per i soggetti che soffrono di gengiviti, piorrea o bruxismo, perché il processo di limatura, che precede il posizionamento della faccetta, potrebbe comportare la spaccatura, o addirittura la rottura, del dente indebolito o della stessa faccetta appena posizionata.

Vuoi maggiori informazioni sulle faccette dentali? Contattaci.